Infuso speciale per dimagrire e depurare

infuso brucia grassi

Gli infusi speciali sono bevande per dimagrire e depurare l’organismo

Sono in grado di stimolare il metabolismo accelerando il consumo dei grassi accumulati in eccesso Inoltre depurano l’organismo dalle scorie e le tossine

Gli infusi hanno molte proprietà che possono aiutarci a perdere peso in poco tempo, sempre se seguiamo anche una dieta corretta ed equilibrata. È stato dimostrato che alcuni infusi hanno un effetto “brucia grassi”, diuretico o ansiolitico e per questo motivo sono dei validi alleati nel momento in cui si vuole perdere qualche chilo. In questo articolo vi presentiamo alcuni degli infusi più utilizzati per perdere peso

Articolo correlato   ⇒.accelera metabolsimo

Tè rosso 

te rosso

Si tratta di un infuso antichissimo, di origine orientale, che recentemente si sta diffondendo anche in Occidente per le sue proprietà “brucia grassi”. Il tè rosso aiuta anche a disintossicare l’organismo grazie al suo potere antiossidante, rafforza il sistema immunitario e riduce i livelli del colesterolo e dei trigliceridi nel sangue.

Si dice che bevendo tre o quattro tazze di tè rosso al giorno, le persone in consistente sovrappeso possono perdere fino a nove chili. Quelle che invece si trovano in una situazione di sovrappeso  potrebbero perdere fino a sei chili, quelle in leggero sovrappeso fino a tre chili.

Rosa canina

rosa canina

Vitaminizzante e antiinfiammatoria, la rosa canina ottimizza la circolazione del sangue. Anitallergenica, è di stimolo delle difese immunitarie a livello respiratorio

Ha un’importante azione farmacologica nelle flogosi acute è un rimedio importante soprattutto nella prevenzione delle allergie respiratorie.

Diuretica, stimola l’eliminazione delle tossine tramite l’urina senza irritare i reni. Raccomandata anche per infiammazioni dei reni o della vescica. Eliminando le accumulazioni di acido urico, aiuta anche la gotta e i reumatismi.

Astringente, grazie alla presenza di tannini, sostanze che hanno proprietà astringenti, risulta efficace nella cura delle diarree. Secondo il premio Nobel Linus Pauling, assunta in forti dosi, previene e combatte, in caso di malattia, la crescita cancerogena.

Bacopa Monnieri

tisana dimagrante

La Bacopa monnieri è una pianta comunemente utilizzata dalla medicina ayurvedica per il trattamento di vari disturbi. Nella medicina ayurvedica, è chiamata Brahmi ed è una delle erbe più importanti in India dove viene usata per un’ampia varietà di disturbi e come tonico generale, sino a promuovere la longevità. Ha proprietà antiossidanti, riducendo l’ossidazione dei grassi nel sangue. E’ in grado di migliorare la funzionalità celebrale, aumentare la memoria, rafforzare la trasmissione dell’impulso nervoso, diminuire gli stati d’ansia e favorire il rilassamento.

Centella asiatica

centella dimagrimento

La Centella asiatica è una pianta antica di uso medicinale, ma nel corso del tempo, questa pianta è stata studiata e utilizzata come supplemento ad altri trattamenti per:

– la perdita di peso– la cura della cellulite– la guarigione delle ferite– diminuire il senso di affaticamento

Ganoderma lucidum

ganoderma

Aumenta il metabolismo

I polisaccaridi del Ganoderma migliorano la digestione

Il Ganoderma Lucidum come regolatore naturale della tiroide

Il Ganoderma migliora il flusso del sangue

Aiuta a ridurre il livello di colesterolo nel sangue

Rodiola rosea

rodiola infuso dimagrante

Grazie alla sua capacità di combattere gli attacchi di fame nervosa e persino di stimolare la lipolisi

la Rodiola rosea possa intervenire sul controllo del peso corporeo, normalizzando la funzione dei centri ipotalamici e, più in generale,  tutto l’asse ipotalamo-ipofisi-surrene. Inoltre la Rodiola sembra sia in grado anche di stimolare l’attività di alcune lipasi, enzimi deputati alla mobilizzazione dei grassi che, dai tessuti di deposito, dove sono stoccati, vengono allontanati per venire utilizzati per la produzione di energia, necessaria per i vari processi organici

Mangostano

Dimagrire mangostano

Il frutto, usato da secoli nella medicina popolare di tutti i Paesi dell’estremo oriente, è edibile, il suo sapore ricorda vagamente la pesca, e ricco di preziosi principi attivi come gli xantoni, molecole che fanno parte della famiglia dei flavonoidi, oltre a catechine, polifenoli, potassio, calcio, fosforo e vitamine.

Eccezionali proprietà efficaci come dimagrante, depurativa e antiossidante

…Ora aggiungi The Verde,Acaj

Metti tutto insieme in una una bevanda ..un MIX e avrai un infuso che farà miracoli!

Come si beve?

Consuma la tisana 2 volte al giorno dopo i pasti principali (pranzo e cena) o in 2 l.d’acqua durante il giorno

Una testimonianza arrivata da poco:

Settimana 1

Dopo la 1a settimana, sono rimasta sorpresa dai risultati meravigliosi. Il mio livello di energia e’ aumentato, ho sostituito la Tisana  al caffe’ della mattina e non contenendo ne caffeina ne Teina, non avevo nemmeno fame, un effetto  della TISANA e’ che frena l’appetito.

E non ho nemmeno dovuto cambiare nulla della mia routine quotidiana. Il giorno 7 sono salita sulla bilancia e non potevo credere ai miei occhi. Avevo perso 2 kg. Ma ancora non era convinta, come si sa.. si perde molta acqua all’inizio di qualsiasi dieta. Volevo aspettare e vedere i risultati nelle settimane successive. Ma ero certa che qualcosa stava succedendo! Ora pesavo meno di 64 kg per la prima volta da anni!

Settimana 2

Dopo la 2a settimana, ho continuato con piu’ convinzione e la settimana e’ iniziata con ancora piu’ energia la mattina, subito dopo aver preso la prima tazza di TISANA . Inoltre dormivo piu’ profondamente di prima. Non era piu’ uno svegliarsi durante la notte e rigirarsi, perche’ il mio corpo era veramente in grado di rilassarsi (questo credo sia il risultato del liberarsi dalle tossine)

Settimana 3

Dopo la 3a settimana, tutti i miei dubbi e lo scetticismo iniziale sono assolutamente svaniti! Ho 2 taglie in meno, dopo aver perso altri 4 kg. E ho ancora un sacco di energia. Molto spesso, intorno alla terza settimana, con le altre diete, si tende ad essere a corto di energie. Ma con la TISANA  miei livelli di energia non diminuiscono, ma rimangono costanti per tutta la giornata. Non ho piu’ bisogno del pisolino intorno alle 3 del pomeriggio! E sto anche notando che il mio stomaco digerisce il cibo molto meglio. Nessun gonfiore o gas imbarazzante dopo che ho mangiato!

Dunque La tisane e infusi sono bevande Speciali per dimagrire e depurare e usarli anche quando ” sgarri”

Questo articolo ti dice i trucchi come fare ⇒

Dieta e trucchi per rimanere magri anche quando sgarri

Dimagrire anche quando sgarri
Ma dove si trova questo infuso?
Questo ed altro ancora lo scoprirai nel gruppo Facebook dove vedrai:
Ricette, Strategie,Diete, Consigli di esperti e sarai seguita costantemente per avere i risultati che vuoi GRATIS
Questo è il gruppo Facebook  ( clicca sull’immagine)

Facebook

Ci vediamo nel gruppo

Buona giornata e un corpo da Urlo!

 

 

 

Come fare per dimagrire e tornare in forma dopo il parto

Dimagrire e tornare in forma dopo il parto non è sempre facile ma è possibile!

Ecco tutti i consigli da seguire, dall’allenamento al regime alimentare e “riprendersi” la forma che più ci piaceva

dimagrire parto

Spesso con la gravidanza si accumulano chili di troppo che poi risultano difficili da eliminare: durante i 9 mesi la futura mamma non sempre se ne preoccupa, affrontando il problema solo dopo la nascita del piccolo. In questo caso però è meglio prevenire, per potersi dedicare al nuovo arrivato senza dover trascorre la maggior parte del tempo in palestra o a seguire diete ferree: meglio quindi evitare di mettere su peso durante la gravidanza, e una volta nato il piccolo, creare una nuova routine che comprenda esercizi mirati, dieta sana e consigli salutari. Ecco tutto quello che devi sapere per dimagrire dopo il parto.

Dimagrire dopo il parto: i tempi

Dopo la gravidanza si vorrebbe tornare ad avere la forma perfetta in men che non si dica. Ma quanto tempo ci vuole per riacquistare la silhouette perfetta dopo il parto? Tutto dipende da quanti sono i chili da smaltire. Se si è fortunate e con l’arrivo del piccolo si sono acquistati solamente tre o quattro chili, potrebbero bastare un paio di mesi per tornare in perfetta forma. Se invece l’aumento di peso è stato più considerevole, raggiungendo i 10-15 chili, il tempo ovviamente sarà diverso e anche la strategia da seguire. Si consiglia però di non accelerare troppo il processo di dimagrimento e di seguire un regime alimentare che consenta di perdere due o tre chili al mese se non si allatta, oppure uno o due se si allatta il bambino.

Come non prendere troppo peso in gravidanza (e dimagrire più velocemente dopo il parto)

Ad essere importanti non sono solamente i mesi dopo il parto, ma anche quelli durante la gravidanza. Se prima dell’arrivo del bebè seguiamo un regime alimentare sano e cerchiamo di mantenere uno stile di vita attivo sarà più facile tornare in forma dopo il parto. Non è il caso di seguire diete ferree, ma semplicemente consumare cibi e alimenti sani. Dovrebbero essere evitati i grassi di origine animale, preferendo le carni magre come il tacchino o il pollo. Da limitare anche il consumo di zuccheri e di cibi preconfezionati, preferendo gli alimenti freschi di stagione e cucinati in casa. Per quanto riguarda l’esercizio fisico non è il caso di esagerare: l’ideale è fare una passeggiata tutti i giorni, per almeno mezz’ora.

L’allattamento aiuta a dimagrire?

Molte donne si chiedono se l’allattamento aiuta a perdere il peso accumulato. Senza dubbio allattare il nuovo arrivato influenza la linea in modo considerevole. Questo però non significa che basti allattare il bimbo per tornare in forma perfetta. Mediamente, una mamma che allatta brucia all’incirca 500 calorie al giorno, che però devono essere accompagnate da uno stile di vita sano e un regime alimentare equilibrato. Durante l’allattamento infatti è sconsigliato seguire diete ferree perché potrebbero causare problemi al bambino, non apportando tutte le sostanze nutritive di cui ha bisogno. Inoltre, potrebbe risentirne anche la tua energia. Meglio seguire una dieta salutare e bilanciata

Gli esercizi per dimagrire dopo la gravidanza

Esistono degli esercizi mirati per tornare i forma dopo il parto? Ovviamente si, e si concentrano soprattutto sull’addome: dopo la gravidanza infatti i tessuti e i muscoli possono essersi rilassati, e può essere presente anche un eccesso di peso. Come fare per tornare in forma? Prima di iniziare l’allenamento è opportuno rivolgersi a un medico per controllare che il nostro corpo sia pronto ad affrontare lo sforzo fisico: gli esercizi più importanti sono gli addominali, e solitamente si possono fare già dopo due – tre settimane dopo il parto. Ideale poi un’attività fisica leggera, da svolgere in modo costante: è perfetta per esempio camminare per 30 minuti al giorno, meglio se all’aria aperta. Scegli un tragitto con salite e discese e porta con te il tuo piccolo sul passeggino: brucerai molte più calorie e tonificherai i muscoli. La ginnastica deve essere dolce e i movimenti lenti: prova a sederti sul letto rannicchiando le ginocchia verso il tuo petto e poi allungando una gamba alla volta: tonificherai addominali e cosce

La dieta da seguire dopo il parto

Dopo il parto è normale pensare di seguire una dieta per tornare in forma: se si allatta però, si potrebbero commettere errori non da poco, privando il bambino di nutrimenti importanti oppure causando uno sbalzo di energia. No alle diete drastiche, sì ad un’alimentazione corretta ed equilibrata. Il consiglio è quello di consumare cibi sani e poco elaborati, in modo da favorire la digestione. Limitando il consumo di sale si riducono anche la ritenzione idrica e i gonfiori. Non devono poi mancare e frutta di stagione, consumata preferibilmente lontano dai pasti.

Parto cesareo o naturale: le differenze per la linea

Tra un parto naturale e un parto cesareo le differenze sono notevoli, anche per quanto riguarda il rimettersi in forma. Prima di ripartire con l’allenamento, in particolar modo quello rivolto all’addome, dovrai infatti attendere che la ferita sia completamente rimarginata e che le fasce muscolari siano completamente guarite. Non avere fretta di ripartire con l’allenamento quotidiano, e concentrati per prima cosa sull’alimentazione, cercando di bere molto e limitare il consumo di sale. Una volta tolti i punti e guarita la ferita ci si deve concentrare sugli esercizi dedicati all’addome e alla tonificazione del pavimento pelvico.

Dimagrire dopo il secondo parto

può essere più difficile perdere i chili accumulati: il consiglio è quello di eliminare del tutto i dolci come torte, biscotti e merendine, limitando allo stesso tempo il consumo dei carboidrati, senza però eliminarli dalla tua dieta. Importantissimo invece il movimento: fatti aiutare da un personal trainer per la tua remise in forme ma scegli di muoverti anche al di fuori della palestra: invece di prendere l’ascensore fai le scale, parcheggia la macchina un po’ più lontano del solito oppure esci a piedi con il piccolo in passeggino.

Tornare in forma un anno dopo il parto

Subito dopo il parto hai deciso di dedicarti completamente al tuo piccolo e ad un anno dalla sua nascita ti ritrovi con diversi chili di troppo? Niente paura: il tuo bambino sta diventando a poco a poco più indipendente e avrai più tempo da dedicare a te stessa per andare in palestra o per fare dell’esercizio fisico. Cerca di seguire una dieta sana, basata sui 5 pasti giornalieri: non deve mai mancare la colazione, e oltre ai pasti principali dovrai fare anche due spuntini, uno a metà mattina e uno a metà pomeriggio consumando preferibilmente yogurt, cereali e frutta. L’importante in questo caso è essere costanti e non lasciarsi demoralizzare: per tornare in perfetta forma ci vorranno infatti almeno sei mesi di alimentazione corretta ed esercizio costante

Vip e gravidanze: come fanno a essere in forma?

Ma come fanno le star a dimagrire velocemente dopo il parto? Bianca Balti per esempio, durante la gravidanza della piccola Mia, ha accumulato 15 kg, ma ha rivelato di amare il suo corpo più di prima.

Che dire di  Sarah Camryn?

parto  35 anni 5 figli!

Un esempio di cosa mangia

figli 11102706_882683238459542_8332723285601217508_n

Guarda questo video per capire cosa occorre per perdere peso …per sempre 😉

clicca nell immagine per vederlo

Coach

Ma sopratutto troverai molte ricette,strategie , programmi dimagranti, e un assistenza continua per avere i risultati che desideri nel gruppo Facebook

 ⇓ 

Facebook

SE hai domande puoi farle nel gruppo

Buona giornata e un Corpo da Urlo

fitness model

 

 

 

I 10 Migliori alimenti per dimagrire la pancia

pancia piatta

La dieta keto..il digiuno..l ipnosi..sistemi per perdere peso e grasso! Ma sono scorciatoie o funzionano veramente ..forse Si..ma..

I 10 MIGLIORI ALIMENTI per perdere peso e bruciare il grasso della pancia velocemente

Quando si tratta di perdere peso, ciò che si mangia è importante quanto quello che non si mangia!

Recenti ricerche suggeriscono che il consumo di alcuni tipi di superalimenti possono aiutare a bruciare i grassi e accelerare la tua corsa per raggiungere i tuoi obiettivi! Figo no?

Beh, se sei incuriosita continuate a leggere per conoscere i migliori frutti brucia-grassi che aiuteranno la perdita di peso…ed eliminare ” la panza gonfia” un RAPIDO DIMAGRIMENTO DELLA PANCIA

Però qualcosa va chiarito fin da subito

A volte stò grasso è TESTARDO NON IMPORTA QUELLO CHE FAI vero o no?

questo articolo non sarà uno di quelli dove leggi di qualche dieta miracolosa che brucerà il grasso della pancia magicamente Invece, parleremo scientificamente del grasso dello stomaco e condivideremo alcuni consigli che potrebbero aiutarti a sbarazzartene

In primo luogo, è necessario sapere 3 cose prima di iniziare

Il nostro corpo è composto da diverse cellule di grasso in diverse aree, e una parte di queste cellule sono estremamente difficile da bruciare

Le zone più problematiche del nostro corpo, la pancia e fianchi sono i luoghi dove si trovano queste cellule di grasso ostinato

Hai fatto di tutto,sei a  dieta da sempre,hai sudato in palestra, lavorato sugli addominali per ore, e ancora nessun risultato visibile.

Non cadere nella disperazione, è ancora possibile ottenere i risultati desiderati; avere una pancia piatta e senza grassi, hai solo bisogno di sapere il modo giusto per farlo!

MI RACCOMANDO ORA SEGUI BENE ..un po di scienza..Concentrati!

Per perdere il grasso intorno la pancia, prima è necessario capire come funziona il processo di combustione dei grassi.Quando il nostro corpo brucia il grasso subisce un processo in due fasi: la lipolisi e l’ossidazione.

-Quando le cellule adipose Scaricano l’energia immagazzinata nel sangue (acido grasso) sta avvenendola la Lipolisi, e quando le cellule Bruciano gli acidi grassi avviene Ossidazione.

Quando questi prodotti chimici organici raggiungono le cellule di grasso si agganciano ai recettori, e una volta che sono agganciati stimolano gli acidi grassi per essere rilasciati in modo che le  cellule siano in grado di assorbirli e usarli come “benzina e se non vedi risultati da subito

Le catecolamine (ormoni che intervengono nella reazione adrenergica chiamata “FIGHT OR FLIGHT”, ovvero combatti o scappa. Com’è intuibile dal suo nome, tale reazione ha  lo scopo di preparare l’organismo ad uno sforzo psicofisico importante in tempi brevissimi -facilitano l’utilizzo dei substrati energetici muscolari- l’apporto energetico agli organi vitali-facilitano la ricostruzione delle riserve energetiche)

..non hanno lo stesso effetto su tutte le cellule adipose, alcune reagiscono meglio, altre meno

La ragione principale di questo fenomeno è il fatto che le cellule di grasso sono costituiti da due catecolamine completamente opposte ,alfa ⇒e ⇐beta

Mentre i recettori beta attivano il processo lipolisi, i recettori alfa lo bloccano

Eccola qua!, la vera ragione dietro quel grasso testardo intorno alla vita e fianchi  è spiegato dalla scienza.

Il grasso del ventre e le cosce è molto più difficile da eliminare perché quelle cellule di grasso contengono molto di più recettori alfa che beta.

Abbiamo spiegato perché è difficile perdere quel grasso intorno alla vita e le cosce, e ora le soluzioni che ti aiuteranno il processo del bruciare i grassi.

Quello che devi sapere è che non si può semplicemente fare esercizio fisico al fine di ridurre il grasso della pancia, e che non esiste cibo che miracolosamente brucia in quel posto piuttosto che un altro

Se si vuole perdere il grasso attorno allo stomaco per bene è necessario essere a conoscenza di quanto segue:

-Evitare gli zuccheri,i carboidrati BIANCHI primo tra tutti il pane ( clicca qui per sapere il perche)               aggiungere supplementi che aumentano il consumo dei grassi

-Mangiare 5/6  pasti regolari…MAI FARE SOLO 3 PASTI

-È necessario includere del fitness REGOLARE,intervallare sollevamento pesi…Pesanti e un po ‘di alta intensità cardio ( le altre”cose” lasciale perdere…se no culo e panza rimangono)

-E soprattutto dormire di più

Se applichi queste alcune semplici regole e diventano una routine quotidiana anche tu puoi avere quei addominali che tutti sognano,sicuramente, non c’è niente che tu possa perdere, ad eccezione di quel grasso della pancia!

E tutto parte dal “principio” del giorno! E’ LI CHE DECIDI TUTTO:peso-umore-energia-grasso-forza-ormoni

TUTTI i nutrizionisti sanno che la colazione è il pasto più importante nella tua dieta che non dovrebbe mai essere tagliata e se ti stai chiedendo quale colazione riduce efficacemente il vostro girovita, la risposta non potrebbe essere più semplice….

Se mangi fette biscottate,i biscotti,la marmellata,i croissant,i cereali ecc ecc ( in sintesi le colazioni “classiche” e che in maniera INCONCEPIBILE danno nelle diete…e poi Davvero fai colazione con l’intento di dare nutrienti

SCORDATELO! rimarra un sogno

A colazione bisogna mangiare PROTEINE!

Solo per esempio :le uova sono estremamente vantaggiose per bruciare i grassi in eccesso nella pancia, perché sono ricchi di proteine.( un uovo ne contiene circa 6/7 gr con 70 calorie…1 mela ne contiene 80 ma nessuna di proteine)

E la prima colazione dovrebbe contenere un sacco di proteine e poche calorie, almeno di 20 gr di proteine al fine di tenerci sazi fino all’ora di pranzo e se non ti va ,non hai tempo fai uno Shake nutrizionale (clicca nelle parole e leggi l’articolo dedicato a questo) ⇒COMPLETO;NUTRIENTE;SAZIANTE;BUONO;GUSTOSO ⇐

 

I Top 10 superfrutti stupefacenti per perdere peso e bruciare il grasso della pancia velocemente

  • Rooibos

  • Tè verde

  • Ganoderma lucidum

  • Açaí- Gojy.

  • Rosa canina

  • Mangostano

  • Bacopa Monnieri

  • Centella asiatica

  • Rodiola rosea

Ognuno di questi 10 superalimenti puo contribuire al tuo benessere in maniera notevole..ma isolati a volte fanno

questo solleva peso

Messi insieme al Grasso fanno questo brucia grasso

 

Per riassumere:

5/6 pasti al giorno con proteine carboidrati grassi

Esercizi brevi veloci intensi con i pesi

Omega 3

Colazione abbondante con proteine

Infuso bruciagrassi con i 10 superfrutti

e questo non sara solo un sogno

 

 

Intanto guarda questo video

Per perdere peso bisogna mangiare di più! clicca nel immagine

Coach

 

Questo ed altro ancora lo scoprirai nel gruppo Facebook dove vedrai:

Ricette, Strategie,Diete, Consigli di esperti e sarai seguita costantemente per avere i risultati che vuoi 

Se hai domande serenamente scrivi qui sotto sui commenti in fondo la pagina ed entro 24 ore avrai la risposta

Facebook

Clicca qui

 

 

 

Perdi il peso che vuoi

Coach

Perdi il peso che vuoi!

Ma coma mai sono pochissimi quelli che riescono a perdere peso e mantenerlo?

Ogni giorno mi raccontano delle esperienze che brevemente voglio condividere con te

-Devo andare al controllo dal dietologo dopo due settimane e devo ammettere che non sono riuscita a seguire la dieta che mi ha dato. Non so cosa ci vado a fare ma forse voglio ripartire da zero e ricominciare. La prima settimana era andata bene poi ho sgarrato la domenica e da lì un susseguirsi di sgarri piccoli ma pur sempre sgarri. Non è che debba perder tanto sono 5/6 Kg in tutto ma è un anno che ci tento senza risultati. Faccio 2 o 3 giorni bene e poi ricado nella tentazione e combino pasticci…. per farti passare la fame e finchè sono stata rigorosa sugli alimenti funzionava ma quando ho sgarrato è anche tornata la fame. Sono giù perchè non mi piaccio così e tutti i pantaloni mi tirano. Poi adesso arriva Natale…

-Io dovrei perdere almeno una decina di kg.. E faccio molta fatica. Per ora ne ho persi 2 (in 2/3 settimane circa) e ora sono ferma. Non perdo più nulla. Mi chiedevo se valesse la pena andare da un dietologo.Si ottengono risultati duraturi oppure dimagrisci e dopo 1 anno sei punto e a capo?Sono sempre stata abbastanza contraria ai dietologi, più che altro perchè secondo me ognuno sa quel che sbaglia a tavola..Però mi sono resa conto che nonostante abbia drasticamente ridotto carboidrati e grassi e schifezze, ora non dimagrisco più

Aiuto, ho 27 anni e ho da sempre problemi di peso, ho provato mille diete, tra cui ho preso anche molti farmaci dati da un dietologo anni fa. Inizialmente tutte mi funzionano perchè sto attenta a tutto,  sono riuscita a perdere ben 16kg; poi arrivo ad un certo punto e non riesco piu a seguire niente e sgarro ripetendomi a me stessa, solo oggi e poi basta; inoltre da qualche mese non riesco ne a riguardarmi e nemmeno a decidere che dieta fare perche mi sento confusa e demoralizzata Oggi inizio la terza settimana di dieta,chili persi ? 1 facendo la fame ,prima quando mi mettevo a dieta perdevo subito 2 o 3 chili e poi andavo a rilento adesso non mi schiodo da un 1 chilo dopo 2 settimane.MI sento sempre gonfia

Conosci anche tu qualcuno che avuto la stessa esperienza?

 Ora osserva le parole;
  • non sono riuscita a seguire la dieta
  • ripartire da zero e ricominciare.
  • ricado nella tentazione e combino pasticci
  • Sono giù perchè non mi piaccio
  • faccio molta fatica.
  • non dimagrisco più
  • ho provato mille diete Inizialmente tutte mi funzionano
  • mi sento confusa e demoralizzata
  • prima quando mi mettevo a dieta perdevo subito…adesso non mi schiodo
  • mI sento sempre gonfia

La domanda che mi faccio è:Se una dieta dovrebbe dare risultati,educare,far perdere peso,dare energia,farci sentire meglio con se noi stessi…Perche succede questo?

in 22 anni di esperienza e rispetto a questo articolo  fondamentalmente le ragioni sono 2

La Prima

Perche le diete fanno perdere peso!…tutto il peso!

Ma tu sai quale peso?

Perdi muscoli,massa magra,acqua,pelle,,,tutto meno che grasso..o meglio si, un po anche il grasso,ma la panza rimane,i lardelli,la cellulite pure!

E allora di nuovo;Ma perche?

La risposta è di una semplicità disarmante,se la facessi ad una bambina di 5 anni lo capirebbe

1734934564_small

Se nella dieta mi dicono da mangiare ( è solo un esempio)una mela perchè contiene tot calorie e tot nutrienti dovrei essere sereno di avere tutto per Stare bene,Dimagrire,avere Energia giusto?

Allora vado a comprare la mela

Dove?…al supermercato no?

Sai che quella mela sta facendo il giro del mondo da 6 mesi circa? e che quei nutrienti che dovrebbe avere non ci sono più? Lo sai o no?

Se domando al bambino;” Cosa mangio con quella mela?” saprebbe rispondermi!

Dunque perdi peso? OVVIO!..non magni un ca…zoo!

E la massa magra,ovvero tutti gli organi interni, dunque, ossa, denti, muscoli, organi interni, tessuto connettivo?

Cosa riceve?

Brava! hai capito!

NULLA…e da li scatta la  F A M E

La seconda

Perche ti manca un sostegno

Inizi la dieta con i migliori propositi il lunedì;) passa qualche giorno e cominci a sentore i morsi della fame e già arriva il weekend e sei o con gli amici,la tentazioni… dove ti nascondi? In cantina?;)

Poi arriva il lunedi successivo ,e ricominci,..e devi cucinare per i tuoi figli..che fai?

Quello che hai ottenuto nella settimana scorsa è sprecato e fai più fatica vero no?

Ma ti fai coraggio e ricominci ancora ma sembra che dimagrisci di meno, e se adesso sgarri un po ti gonfi come un pallone e da li a poco ti senti confusa e demoralizzata

Chi chiami? L’amica? La collega?Il Dietologo?

E cosa ti diranno?

La realtà OGGI PER TORNARE IN FORMA invece che le calorie è meglio controllare i nutrienti!

Il tuo corpo (nel 2015!) ha bisogno più di ricevere tutti i nutrienti che di ricevere calorie.il problema principale è che il corpo riconosce di aver ricevuto i nutrienti solo dopo che li ha assimilati, nel frattempo ti ordina di mangiare per ottenerli. Sei tu che devi perciò scegliere i cibi che contengono i nutrienti, non l’istinto o la fame.

Per concludere

sono diversi i motivi perchè si fa una dieta e avere un regime alimentare adeguato è una scelta eccellente e che fa vivere a lungo,e che ciò che ho espresso in poche parole potrebbe sembrare banale

Ma a noi interessano solo i risultati no?

Va be e allora tu cosa fai di differente?

Non esiste squadra vincente o campioni straordinato che non abbia un Coach

Il  coach è una risorsa. Il suo intervento è volto a stimolare e promuovere la crescita del cliente nel pieno rispetto della sua unicità e delle sue caratteristiche individuali

Un bravo coach  fa in modo di fornire soluzioni

  • Ascoltare attivamente
  • Aiuta a separare la dimensione razionale da quella emotiva
  • Insegna a focalizzare l’attenzione sulle risorse
  • Valorizza le potenzialità nascoste o talenti dimenticati
  • Offre un sostegno alle difficoltà

IN sintesi aiuto le persone a migliorare le loro relazioni mentre scoprono chi sono, realizzano i loro sogni gli ricordo chi è davvero, e i suoi desideri, quando le circostanze della vita sembrano assorbirlo.

Nel caso della perdita di peso,cosa otterrai?

  • riuscirai ad essere costantemente motivata
  • avrai tutte le soluzioni e i “trucchetti” per superarli gli sgarri continuando a perdere peso
  • avrai sempre energia
  • dimagrire continuamente
  • ti sentirai leggera ed eliminerai fianchi e pancia velocemente
  • la nutrizione sarà completa ed efficiente
  • perderai tutto il peso che desideri e con un programma personalizzato nel tempo adeguato che vuoi

E allora è semplice!

Decidi: quanti kg Vuoi perdere? 

Con il Coach

PREVEDI MATEMATICAMENTE  QUANDO e QUANTI KG perderai

Non ce “Speriamo”

Il modo piu facile di prevedere il futuro è crearlo e forgiare, formare, modellare, plasmare

E noi agiremo sui “fattori modificabili”!

e da li tutte le strategie,i trucchi,la personalizzazione per perdere ESATTAMENTE QUELLO CHE VUOI

E ORA LA CHICCA..

Se ti dicessi che il Coach E’ GRATIS?

Insomma cosa cambia essere seguiti da un Coach?

Forse tutto forse niente ma valuta te

Si! un questo breve video troverai una mia breve spiegazione

Clicca bel immagine per vederlo

corpo

Ed ora iniziamo:

Inn questo report GRATUITO avrai esattamente le informazioni di come alimentarti ogni giorno

  • Quali cibi influiscono nel intestino

  • Quali cibi accendono il metabolismo

  • Quante proteine servono per tonificare la muscolatura

  • Come si prepara un piano alimentare personalizzato

Clicca nel immagine per scoprire tutto

Dimagrire coach

ps; se hai domande puoi farle nel gruppo Facebook o qui sotto nei commenti

Questo ed altro ancora lo scoprirai nel gruppo Facebook dove vedrai:

Ricette, Strategie,Diete, Consigli di esperti e sarai seguita costantemente

Facebook

Pancia come eliminarla

Eliminare la pancia e Come avere un addome scolpito e pancia piatta

Come rimuovere il grasso dei fianchi e dell’addome?

Il nostro corpo è tutto collegato, per cui se si vogliono ridurre un po’ i fianchi, è necessario lavorare TUTTO “insieme”

La cosa più assurda è che LA DIETA  fisiologicamente e “naturalmente”

( nel senso che segue il corso della natura , della fisiologia”)

hanno solo dell’ASSURDO!

⇒Questo articolo sulle Dieta e come Smascherarle è illuminate

Infatti si basa SOLO ed ESCLUSIVAMENTE al calcolo calorico e NON  nutritivo

Dunque con la Dieta è impossibile eliminare la Pancia!

Fine della trasmissione e basta che ti guardi attorno a vedi che fa le Diete…Panza e Fianchi sono sempre la!

Cosa succede dunque? Che il corpo non è un calcolatore ma un motore ha carenze di nutrienti , di certo non attinge energia dal grasso, ma dalla massa magra!

Dunque anche se fai 2000 addominali e fai la “ dieta” i lardelli e la pancia sono sempre la!

Vero no ?

Avere una pancia piatta e snella da sfoggiare con un meraviglioso bikini in spiaggia è il desiderio di tutte le donne, eppure spesso non si ottengono i risultati sperati, nonostante numerosi sacrifici.

Per prima cosa è importante capire che di base, chiunque di noi ha già un buon addome.

Se questo non è ancora ben definito, è solo perchè è ricoperto da uno strato di grasso. Gli addominali intervengono in molti movimenti che compiamo quotidianamente per stabilizzare la parte centrale del corpo sono quindi già mediamente abbastanza allenati.

Il nostro obiettivo primario deve essere quindi quello di eliminare il grasso che li ricopre.

Per fare questo è necessario ridurre la percentuale di grasso corporeo.

Dunque lo faremo in 3 mosse perche occorre capire 3 cose

Il Nemico Nella Pancia Dolore e disturbi

Tanti persone soffrono ogni tanti di problemi intestinali quali stitichezza, stipsi, diarrea, gonfiori addominali, alterazione della frequenza delle evacuazioni, ma alcuni soffrono più di altre. Questo caratterizzazione piuttosto variabile delle presenza di sintomi vaste e definito intestino irritabile o colon irritabile o “sindrome del colon irritabile”. In generale, la sindrome si riconosce dalla presenza di disturbi addominali, che coinvolgono soprattutto la parte finale dell’intestino (il colon) e compromettono la regolarità delle principali funzioni intestinali.

L’intolleranza alimentare non è la stessa del’allergia alimentare. Con un’allergia, il sistema immunitario viene attivato. Per esempio, un’allergia alle arachidi è una vera allergia.

Con un’intolleranza alimentare, il tuo corpo proprio non può digerire un determinato alimento correttamente. A volta questo è ovvio, per esempio nella malattia celiaca, in cui il glutine non può essere digerito. Molte persone sono intolleranti al lattosio, nel senso che manca l’enzima per digerire lo zucchero del latte.

Questi esempi sono di facile comprensione e, pertanto, accettato dall’sistema di medicina occidentale. Ma ci possono essere altre intolleranze alimentari più sottile. Abbastanza sottile di non essere diagnosticabile ma comunque capace di scombussolare vostro sistema. Alcuni agiscono solo in concomitanza.

Dunque Regola numero 1 per eliminare la pancia

LIBERARE L’INTESTINO

Mangiamo sempre gli stessi alimenti. E la pancia lievita – Sulle nostre tavole compaiono spesso gli stessi ingredienti/cibi, in forma anche “mascherata”: frumento (pane, pasta, cracker, grissini, biscotti e prodotti da forno vari), latte e derivati (formaggio, yogurt, burro, panna), cibi lievitati o fermentati (prodotti da forno dolci e salati, formaggi ecc.), sale (salumi, formaggi, ancora prodotti da forno ecc.), zucchero e così via. E sono proprio questi i peggiori nemici della nostra linea e del nostro addome, in quando provocano facilmente accumuli di adipe, anche addominale, e gonfiori. E, fatto ancor più grave, sono questi alimenti che predispongono a diabete, ipercolesterolemia, ipertensione e sovrappeso.

La prima settimana di disintossicazione di “ pulizia l’organismo sarà più ricettivo ai nutrienti, assorbirà meglio le proteine e sarà più efficiente a bruciare i grassi e quindi, paradossalmente, sarete più tirati e qualitativamente più energici

Dalla seconda settimana un programma indirizzato all uso e consumo dei grassi ( che in questo caso divento localizzati)e da qui la…

Regola numero 2 per eliminare la pancia

Aumento della tonicità a tavola

Il 25 per cento degli italiani adulti, anche se  senza problemi di peso è “grasso dentro” e ha pericolosi depositi di grassi in fegato, arterie e cuore

Partiamo quindi subito col capire una cosa fondamentale: come il dice il detto “gli addominali si fanno in cucina”.

Quando non riusciamo ad eliminare i “ lardelli” si fanno le “ diete”

La semplice dieta non basta per eliminare fastidiosi gonfiori addominali, di cui molte donne soffrono e che non sono dovuti solo ad un peso eccessivo

Ma visto che quasi nessun nutrizionista al mondo lo dice, ma tutti danno la solita scandalosa dieta di 1300 calorie con le agghiaccianti 4 fette biscottate con velo di marmellata, ecc. , tutti i vostri tentativi di dimagrire sono destinati a fallire miseramente per… fame! e la La massa muscolare come la nutriamo?

Quando consumiamo cibi ad alto contenuto di carboidrati (e se ti faccio un calcolo semplice lo noterai anche tu), il nostro corpo li scompone rendendoli disponibili sotto forma di glucosio. Il glucosio (zucchero) è quindi utilizzato per “creare” energia necessaria al fine di regolare le varie funzioni vitali (semplificando, molto!)Con un consumo calorico adeguato, la gran parte del cibo serve quindi a far funzionare il nostro corpo. Ma quando eccediamo, il glucosio che avanza viene convertito in glicogeno ed immagazzinato nel fegato e nei muscoli (glicogenosintesi). Se però le nostre riserve di glicogeno sono già “piene”, il nostro corpo converte l’eccesso di glucosio in grasso che si deposita, scegliete voi dove 😉

Dunque anche se fai 2000 addominali e fai la “ dieta” i lardelli sono sempre la!

Ecco perchè dalla seconda settimana faremo un programma nutrizionale dedicato al “consumo dei grassi” che darà istruzioni al nostro corpo Precise e mirate di andare a ” mangiare” i grassi che abbiamo addosso!

Ed è proprio da questo punto che vedremo la vita e i fianchi Snellirsi,Assottigliarsi,Modellarsi

Regola numero 3 per eliminare la pancia

Attività fisica

Il 33% degli italiani non fa sport. Un italiano su tre non fa alcuna attività fisica, il 37 per cento pur muovendosi non arriva comunque ai 30 minuti al giorno, per  cinque volte alla settimana, che sono di norma raccomandati dai medici. Questo  è quanto emerge da interviste agli esperti presenti. Le persone magre credono che l’unico beneficio dell’attività fisica sia la perdita di peso. Ma non è così, le persone, anche se magre, hanno comunque bisogno di fare movimento per stare bene e tenere sotto controllo i vari valori del sangue (colesterolo, glicemia, ecc.).

E anche le persone magre hanno i ” lardelli”

Regola numero 3 Attività fisica

Per esempio, mi è capitato molto spesso di sentire o leggere che un allenamento per dimagrire corrisponda a un allenamento per gli addominali. Infatti è frequente vedere pubblicità in cui una persona sovrappeso, allenandosi con una panca per addominali, si sgonfiasse diventando snello

Ma non funziona così!

Gli addominali sono una fascia muscolare come le altre e se allenata produce una tonificazione della zona, ma non brucia i grassi sulla pancia.

In sostanza, si possono fare anche 500 addominali al giorno, ma, i risultati allo specchio saranno davvero minimi, più probabilmente inesistenti.Infatti puoi avere addominali allenati e tonici, ma se sopra c’è uno strato di grasso, non si vedranno mai! Continuando a fare addominali, non arriverai a nulla e quindi come risultato, lascerai perdere pensando che sia impossibile dimagrire.

Inoltre, quando  parlo di allenamenti per aumentare il metabolismo, intendo  un’attività fisica che prevede sovraccarichi con pesi. Questo ti permetterà di tonificare e ingrossare i muscoli, adattando il corpo agli sforzi. Come risultato il metabolismo aumenterà e quindi il corpo avrà bisogno di più calorie per svolgere tutte le sue funzioni, anche le più semplici (persino guardare la tv sul divano 😉 .)

Ed ora la Chiicca…l’allenamento deve essere corto  e intenso

Cosa significa?

Che per perdere i ” lardelli” o il grasso localizzato è meglio senza ombra di dubbio un allenamento di 20 minuti..ma tirati al massimo

Per questo ci sono diversi esercizi di protocollo mirati che  puoi fare anche a casa e che durano dai 8 ai 16 minuti massimo, e che “obbligheranno “il fisico a bruciare anche 2/4 per dopo che avrai finito…figo no?

Ultima cosa importante

Per ottenere i risultati sperati la regola numero uno è non avere fretta e soprattutto non inseguire false promesse e diete super rigide e dannose per la propria salute

Ora riassumiamo ok?

Per eliminare il grasso dai fianchi e dalla pancia occorre fare 3 cose

E queste 3 regole sono messe in ORDINE..fare il contrario non ti darò i risultati che desideri neanche se canti in aramaico

Primo :

Non sentirsi gonfi e liberare l’intestino! e per questo occorrono le fibre e qui hai un articolo dove imparerai come farlo⇒ Intestino libero 

per cui un programma nutrizionale di una settimana per liberarsi delle scorie e premettere un assorbimento dei nutrienti

Secondo:

Nutrire la massa magra

Attenzione abbiamo detto MASSA MAGRA , che non sono solo i muscoli

e per questo un programma nutrizionale dedicato,mirato,preciso rivolto all’aumento della tonicità e qui hai l ‘articolo dedicato ⇒Bruciare i grassi e tonificare i muscoli ⇐

per cui dalla seconda settimana un alimentazione, variata e completa di proteine carboidrati grassi e mangiare 5 volte la giorno ( per questo cè un programma esatto che puoi chiedermi nel gruppo che assisto ⇒ Gruppo Facebook ⇐)

Terzo

Esercizio fisico

Allenamenti, semplici,veloci, intensi da poter fare a casa e che ti faranno bruciare i grassi come se avessi fatto 2 ore di palestra ( e ti faccio risparmiare un botto di soldi tra spostamenti e palestra 😉

Per concludere

E possibile eliminare la pancia e rimuovere il grasso dei fianchi e dell’addome?

la risposta e SI!

Se siamo seguiti da un Coach tutto è possibile

images (1)

Sai perchè?

Perchè ogni giorno dobbiamo lottare contro mille piccoli problemi: le tensioni sul lavoro, il traffico della città, i rapporti con gli altri, lo stress. Succede però di accorgersi ad un tratto di aver smarrito la lucidità necessaria per vivere sereni e appagati e allontanare le frustrazioni

Il Coach si occupa della relazione d’aiuto: in modo diverso, ci aiuta a ritrovare fiducia in noi stessi e nei nostri obiettivi

Tu e Lui potrete arrivare dove mai avresti pensato possibile e per questo ti invito a leggere questo articolo ILLUMINATE ⇒Dimagrire per sempre in 8 minuti

Dunque ;dove vuoi perdere i grassi? Quanti kg vuoi perdere ?IN quanto tempo?

Chiedimi questo su Commenti , per mail , o nel Gruppo dedicato

E ti fornirò GRATIS gli strumenti , le informazioni che ti permetteranno di raggiungere i Tuoi obiettivi

 

Scopri gli “11 modi per accelerare il Metabolismo e bruciare 24 ore al giorno anche quando dormi” GRATIS 100%

 

 

 

Questo ed altro ancora lo scoprirai nel gruppo Facebook dove vedrai:

Ricette, Strategie,Diete, Consigli di esperti e sarai seguita costantemente per avere i risultati che vuoi GRATIS

Facebook

Iscriviti al nostro  canale Youtube per avere sempre i video aggiornati su nutrizione,motivazione,formazione sulla nutrizione e controllo del peso

canale Yutube

Clicca per vedere il video

 

Il Pane e il nemico che non ti aspetti

Il Pane e il nemico che non ti aspetti In questo articolo capirai perchè le diete sono fallimentari a livello nutrizionale

Di fatto quando fai una dieta ti dicono Anche di mangiare il pane non è vero..poco..ma pane!

Per cui ti senti bene!…”OOO non mi hanno tolto il pane!!”

ma che ca…zo ha che vedere con la nutrizione!!

Si perche se non ti nutri avrai sempre fame e appena mollato riprendi tutto con gli interessi!

Articolo correlato ⇒ accelera metabolsimo

Sei ancora sicuro di mangiare il pane ??

( in fondo l’articolo troverai un video sulla PASTA)

Il pane che si consuma oggi non ha niente a che vedere con il valore nutritivo di quello che è stato il simbolo dell’alimento per eccellenza.

La porcheria che si consuma sotto il sinonimo di pane, è una combinazione di sostanze chimiche che sono utili solo per chi vende il pane ma che danneggiano chi lo consuma.

Tutti abbiamo sentito dire che anticamente si sopravviveva a volte con solo pane e cipolla, ma chi pretende di fare una cosa simile oggi, sarebbe un suicida. Il germe e la crusca, messi insieme, fanno sì che il pane perde quasi tutte le sue proteine, i grassi, le vitamine e i minerali.

Il pane che oggi ingeriamo, è una pasta di amido che non nutre, anzi, sovraccarica di calorie vuote e porta all’obesità e alla perdita di minerali.

Chi non sa che il pane bianco produce stitichezza? Quello che non tutti sanno è che produce molte altre malattie tra le quali:

  • Obesità
  • Cancro al colon
  • Mancanza di minerali (osteoporosi, artrosi, etc.)
  • Emorroidi
  • Colesterolo
  • Diverticoli

Tutte queste hanno come comune denominatore il favorire una dieta povera di fibre e la mancanza di vitamine e minerali del grano intero, in particolare la E e il complesso B.

Quando si sente parlare degli enormi vantaggi del consumo di pane integrale, si può cadere nella tentazione di domandarsi: cosa ha di brutto il pane bianco?

La risposta è: tutto!

 

pane-bianco

Il pane è conosciuto fin da prima che apparisse la nostra civiltà. L’uomo macinava il grano con le pietre per ottenere la farina.

Quei grani macinati erano mescolati con lievito (qualcosa che è vivo, non “chimico”), sale e acqua per formare una massa che doveva fermentare fino a che “usciva” come il risultato del diossido di carbonio che si produce per l’azione del lievito.

Poi si infornava per fare il pane. Questo era pane.

La pasta con amido che compriamo oggi nelle moderne panetterie o in buste di plastica non è vero pane e eticamente parlando è un’atrocità chiamare pane qualcosa che nutre così poco e causa tanti problemi.

Un seme di grano è composto da tre parti:

  • Il germe del grano dove si trova il vero valore nutritivo
  • La crusca
  • L’endosperma

Se vogliamo nutrirci veramente dobbiamo consumare le tre parti del grano nella proporzione che ha dato madre natura.

Sfortunatamente non esiste nessuna relazione diretta tra l’intelligenza e l’avarizia dell’industria dei mugnai e dei fabbricanti di pane.

Vi siete domandati perché si raffina la farina? Di base il grano è raffinato per garantire una durata maggiore, visto che il grano integro contiene grassi e può irrancidirsi.

Per evitare il deterioramento del grano si tolgono le parti più propense ma non per questo meno nutrienti.

Il risultato è una polvere bianca che non diventi rancida ma che non nutre. Sono solo calorie carenti di proteine, olio. Vitamine e minerali. La maggior parte degli esseri umani non si sono resi conto di questo dettaglio, ma altri minuscoli esseri sì…

Agli insetti piace mangiare la crusca perché il loro istinto dice che va bene per loro; a loro piace anche mangiare il germoglio di grano perché li nutre e li rende sani e forti. Ma allora bisogna domandarsi perché gli insetti non mangiano la farina bianca…

Semplice, perché in una tonnellata di farina bianca non c’è una quantità sufficiente di valore nutriente per mantenere vivo un piccolo insetto.

Una dieta basata sul pane bianco fatto con farina bianca che non mantiene vivi né gli insetti né gli animali da laboratorio, non può evidentemente mantenere in salute i nostri figli.

Il pane bianco e i falsi pani integrali (fatti con farina bianca e un po’ di crusca, lievito artificiale e prodotti chimici, e non ha importanza che la marca sia famosa), contengono molte delle seguenti sostanze chimiche:

  • gesso bianco
  • monogliceridi e digliceridi
  • stearoil-2-lactilato di sodio
  • azodicarbonamido
  • acido tartarico
  • diacetilo
  • glicol propileno
  • muschio d’Irlanda
  • farina di riso
  • pappa di amido
  • soia in polvere (residui di estratti di olio)
  • diossido di cloro
  • farina di pesce
  • farina di ossa
  • dose di calcio
  • fosfato de ammonio
  • bromato di calcio
  • azodicarbonato
  • polisorbato 60 e certo molto sale…

Credete che tutto questo è aggiunto per il bene della vostra salute? Bisogna avere tanta fede per crederlo…e sopratutto credere a “dellebellepadellatedecazzate“!

l_teatrino-illusi

Il gesso bianco, detto solfato di calcio, non è aggiunto per togliere le crepe dal vostro stomaco, ma perché è più facile impastare la massa da infornare pari a 250 Kg. In macchine gigantesche.

La lista dei veleni continua.

Qualche volta avete pensato che i lieviti chimici che hanno sostituito quelli naturali sono composti da cose sospettose come:

  • il bromuro di potassio
  • ALLUMINIO
  • cloruro di ammoniaca
  • tartaro
  • cloruro di , etc, etc,?

Sapevate che lo sbiancante usato per purificare le farine, il DIOSSIDO DI CLORO, può uccidere la flora intestinale ed è usato anche nei detergenti?

Tutti cercano il pane fresco, senza sapere che per ottenerlo, gli industriali aggiungono un’altra sostanza tossica: l’etilene. Certo voi non leggerete nell’etichetta il nome di questa porcheria, tuttalpiù “emulsionante”.

Troviamo anche il glicolpropilene. Questa è una sostanza che mantiene il colore del pane perché così non cambi fintanto che non lo comprate. Questa sostanza ha anche un altro uso: è anticongelante.

È stato provato su animali che provoca una terribile depressione. I pani a lunga conservazione e che devono rimanere a lungo sugli scaffali senza riempirsi di muffa (senza cioè far sì che si sviluppi la vita) sono trattati con numerosi ingredienti atti a uccidere i batteri.

Uno dei più usati è il propionato che ha la proprietà di distruggere gli enzimi che permettono all’organismo di assimilare il calcio.

Un altro composto chimico usato per “migliorare” l’apparenza del pane anche se è stato fatto con farina di bassa qualità è il perisolfato, un composto chimico usato per dare nichel ai metalli e che ha la curiosa proprietà di distruggere le poche vitamine che possono rimanere nel pane e di trasformare il calcio in ossido di calcio che l’organismo umano non assimila.

Forse avete sentito parlare del pane “arricchito”.

Credetemi, si tratta solo di un’altra fregatura. Quando si raffina il pane bianco sono tolte più di 22 valori nutrienti e sono aggiunte 4 o 5 vitamine e minerali non organici, ma niente di tutto questo fa sì che assomigli al pane vero e continua a fare del male al corpo e non del bene come dicono.

L’unica soluzione al problema è quella di mangiare pane vero

E se non hai questa soluzione allora INTEGRARE la tua almentazione..perche ora è sufficentemente chiaro che se non ti nutri..gli sforzi di perdere peso saranno ANNULLATI dalla F.A.M.E

 

Questo ed altro ancora lo scoprirai nel gruppo Facebook dove vedrai:

Ricette, Strategie,Diete, Consigli di esperti e sarai seguita costantemente per avere i risultati che vuoi 

⇓⇓

Facebook

Le Uova e i loro benefici

Dieta uova

I benefici delle uova

L’uovo è il cibo più nutriente al mondo

Per l’elevato potere nutritivo è prezioso sotto tutti gli aspetti; è letteralmente imbottito di nutrienti essenziali capaci di esaltare al massimo il nostro stato di salute.

Per rendersi conto dell’incredibile valore nutritivo basta pensare al fatto che esso è capace di dar vita e nutrire quella vita finché arriva al punto dove può sopravvivere da sola… L’uovo contiene tutte le sostanze per creare una vita e farla crescere. Nessun’altro cibo ha una così alta concentrazione di nutrienti essenziali.

Le uova intere sono in assoluto la migliore fonte proteica, sono ricchi di vitamina del gruppo B, di vitamine A e D. Nelle uova intere c’è abbondanza di colina che aiuta il cervello non solo durante lo sviluppo ma ci protegge da perdita di efficienza di memoria relativa all’età. Hanno un elevato contenuto di fosforo, ferro e calcio e selenio.

Le uova intere sono anche abbondanti in luteina e zeaxantina, carotenoidi che proteggono i nostri occhi dalla degenerazione  maculare. Pressoché tutti questi nutrienti sono nel tuorlo dell’uovo. È tra gli alimenti più digeribili. L’uovo evita i danni di una deficienza di nutrienti  dovuta ad una alimentazione irrazionale ed incompleta (es., quelle ricche di carboidrati). Non esiste un alimento magico come le uova intere. Non ha difetti: è un cibo perfetto.

Le uova intere sono un  complesso nutritivo prezioso per l’infanzia, durante la gravidanza, l’allattamento, per gli anziani, in tutti gli stati di debolezza. È l’alimento adatto a diete dimagranti salutari perché poco calorico e con alto potere saziante. Un alimento adatto (e necessario) a tutti e a tutte le età.

L’uovo intero è un alimento realmente incredibile, eppure non sono poche le persone, spesso male informate, che sono portate a rinunciare a questo prezioso alimento perché lo ritengono pericoloso per la salute.

Questo anche perché credenze popolari e leggende pseudo-scientifiche sono supportate da medici non al passo con la scienza, che non leggono le migliaia di studi scientifici che dicono esattamente il contrario.    

Le uova intere sono oggi esaltate dai maggiori esperti di alimentazione. Innumerevoli risultati di studi scientifici esaltano le proprietà benefiche delle uova intere e dimostrano che non sono in alcun modo dannose per la nostra salute.

Questo alimento è talmente  insostituibile che è stata istituita la Giornata Mondiale dell’Uovo.

Visto l’importanza di questo fantastico alimento e visto che in aggiunta ai risultati delle innumerevoli ricerche scientifiche posso portare testimonianza di 45 anni di “riscontri sul campo” mi sembra  doveroso da parte mia un intervento appropriato per sfatare infamanti e falsi luoghi comuni che riguardano le uova intere..

Tutti voi siete certamente a conoscenza dei falsi pregiudizi che riguardano le uova intere:

  1. Aumenta i livelli ematici di colesterolo
  2. È un alimento grasso
  3. È nocivo per il fegato
  4. Ha una cattiva digeribilità
  5. Le uova intere fanno ingrassare

 

Dimostriamo che è tutto falso!!!.

IL COLESTEROLO: BUONO O CATTIVO?

Quando si parla di uova intere si pensa subito al colesterolo che molti credono, a torto, capace di influenzare il tasso di colesterolo presente nell’organismo. Affrontiamo subito l’argomento ponendoci tre domande:

  1. il colesterolo è veramente un componente cattivo?
  2. quanto incide il colesterolo alimentare sulla colesterolemia?
  3. quanto incide il colesterolo delle uova intere sulla colesterolemia?

La risposta è:

  1. Il colesterolo è un componente vitale di cui non possiamo fare a meno pena l’esistenza stessa della nostra vita
  2. Il colesterolo della dieta (se incide) incide pochissimo sul colesterolo ematico
  3. Il colesterolo delle uova intere (se incide) incide ancora meno sul colesterolo ematico

Esaminiamo meglio

Il colesterolo è fondamentale per il nostro organismo. E’ un elemento di cui non possiamo fare a meno in quanto componente essenziale per la produzione di numerose e insostituibili sostanze come gli acidi biliari, gli ormoni sessuali, la vitamina D e gli ormoni della corteccia surrenale. È determinante per il trasporto dei grassi nel plasma sanguigno. Contribuisce a formare la membrana di tutte le cellule, nel tessuto nervoso è un costituente la guaina mielinica dei nervi.

Senza colesterolo la vita del nostro organismo non sarebbe possibile. Non solo, anche la sola scarsità di colesterolo provoca gravi danni al nostro organismo.

Il colesterolo non è un nemico da combattere. È  un costituente indispensabile. E’ talmente indispensabile che l’organismo stesso produce questa preziosa sostanza in grandissime quantità, in modo da fronteggiare anche la sua totale assenza nella dieta.

Si, avete capito bene. L’organismo  sintetizza normalmente più di un 1 g di colesterolo al giorno mentre con la dieta ne introduciamo, ormai, meno di 0,2g

Vista la vitale importanza del colesterolo nel sangue è bene smettere di demonizzarlo e  incominciare a sfatare tutte le paure. E bene solo controllare che i valori permangano nei parametri ottimali. Il colesterolo non deve essere né troppo alto né troppo basso perché, come abbiamo detto, è sopratutto la scarsità di colesterolo provoca gravi danni al nostro organismo.

Quanto incide il colesterolo alimentare sulla  colesterolemia?

Possiamo dire che in un organismo sano, con metabolismo non alterato non c’ è nessuna relazione tra il colesterolo alimentare e il livello di colesterolo nel sangue. Vediamo perché…

Abbiamo detto che Il colesterolo totale in circolo è in massima parte sintetizzato nell’organismo stesso (colesterolo endogeno). Soprattutto dal fegato (circa 1200 mg). Il colesterolo ingerito con la dieta (colesterolo esogeno) è una minima parte del totale. Inoltre esiste un sistema di regolazione a retroazione (feedback) per cui il colesterolo esogeno inibisce la sintesi del colesterolo endogeno. In altre parole, l’organismo, pianifica di avere un determinato quantitativo di colesterolo in circolo. Questo colesterolo sarà la somma del colesterolo introdotto con gli alimenti più il colesterolo che l’organismo produce da se. Quando la quantità introdotta con la dieta non è sufficiente, la sintesi epatica aumenta. Quando il colesterolo dietetico aumenta, la sintesi epatica diminuisce. E non è tutto. Il feedback , oltre che per la  biosintesi endogena funziona anche a livello di assorbimento intestinale. Più colesterolo assumiamo con l’alimentazione e/o più colesterolo è in circolo, minore è la quantità che l’intestino ne fa passare nel sangue provvedendo ad eliminare il resto con le feci.

Sintetizzando: Individui con il metabolismo correttamente regolato possono contrastare un forte aumento del colesterolo alimentare con la diminuzione dell’assorbimento intestinale

 ⇒LEGGI QUESTO ARTICOLO SU INTESTINO ⇐    e della biosintesi corporea. Così che le concentrazioni ematiche di colesterolo resteranno nella norma.

Se i valori del colesterolo ematico sono alti è perché il sistema di regolazione retroattiva (feedback) non funziona correttamente… il colesterolo alimentare non c’entra molto.

Possono invece aggravare una situazione di ipercolesterolemia dovuta ad alterazioni metaboliche altri fattori di rischio, come una assunzione eccessiva di cibo, il fumo, l’obesità, la sedentarietà e una dieta ricca di grassi trans.

In particolare è importante riuscire a capire come le calorie totali consumate sono in grado di influenzare la sintesi epatica di colesterolo.

Il colesterolo viene prodotto a partire dall’acetil-CoA. derivante dal metabolismo di tutti i componenti energetici della dieta, cioè proteine, lipidi e carboidrati. Pertanto, più calorie alimentari si introducono, più consistente diventa la biosintesi del colesterolo e, di conseguenza, più elevata la sua concentrazione ematica.

Il colesterolo endogeno, quello autoprodotto dall’organismo, aumenta anche se la dieta è ricca di carboidrati, per questo motivo il consiglio di limitare i grassi è inutile, se poi ci si butta sui carboidrati.
La prova? In  questi ultimi trent’anni ci hanno fatto mangiare sempre meno grassi e sempre più carboidrati

Risultato: l’obesità, i problemi di colesterolemia e cardiaci sono in aumento esponenziale

Facile deduzione:

  1. Il colesterolo nel sangue non è la stessa cosa del colesterolo nel’alimentazione!
  2. Il grasso che ci ritroviamo addosso non è la stessa cosa del grasso che assumiamo con l’alimentazione
  3. La colpa è, principalmente, dell’aumentata  ed eccessiva assunzione di cibo e della contemporanea drastica diminuzione di attività fisica.

Eppure dopo oltre vent’anni di studi scientifici che provavano il non diretto rapporto tra alimentazione e colesterolo, gli organi competenti, per prima la classe medica, continuano a viaggiare con i paraocchi e a criminalizzare il colesterolo  e le uova intere.

Ancora seguono dati spesso di 30 anni fa!

antico-orologio

Quanto incide il colesterolo delle uova intere sulla colesterolemia?

Un uovo di 58 g contiene 200 mg circa di colesterolo. Studi scientifici hanno provato che nella maggioranza dei soggetti esaminati il consumo giornaliero di uova intere non aumenta significativamente il colesterolo ematico. A tutto questo aggiungo la mia “modesta” prova. Io e i miei allievi siamo dei forti consumatori di uova (intere), i nostri livelli di colesterolo sono normali.

Questo perché , oltre a quanto detto sopra, nelle uova intere ci sono principi nutritivi capaci di esercitare un’azione ipocolesterolemizzante… Avete letto bene?

Nelle uova intere ci sono grassi insaturi, come l’acido oleico, acido linolenico (omega 3) e lecitina che sono in grado di pulire le arterie dai depositi dannosi provocati proprio dalla presenza di colesterolo in eccesso.

La lecitina oltre a ridurre il livello di colesterolo nel sangue ha la capacità di far diminuire l’assorbimento di colesterolo alimentare

Se abbiamo  problemi di colesterolo non dobbiamo prendercela con le uova intere, dobbiamo curare la nostra alterazione metabolica.

I GRASSI NELLE UOVA INTERE: POCHI E BUONI

L’uovo viene generalmente considerato un alimento grasso. Non è affatto così: un uovo contiene solo l’11% di grassi, non solo, pur essendo di origine animale, sono costituiti soprattutto da monoinsaturi e polinsaturi (quelli considerati benefici per l’organismo). Ma c’è di più. I rimanenti  acidi grassi saturi sono costituiti in gran parte da acido stearico, che nel fegato viene rapidamente trasformato in acido oleico, vale a dire un acido monoinsaturo.

I grassi nelle uova intere sono pochi e sono quelli che fanno bene alla salute. Infatti, la ricerca ha ampiamente dimostrato che elevano  il “colesterolo buono” e abbassano quello  “cattivo.”

I grassi che fanno male non sono i grassi naturali, sono i grassi trans. I grassi trans sono quelli che l’industria modifica chimicamente e che ce li ritroviamo in quasi tutti i prodotti confezionati!!!

FANNO MALE AL FEGATO?

Falso.  È vero il contrario: le uova intere fanno bene al fegato

La favola è nata per il fatto che favoriscono lo svuotamento della colecisti e, se si è  affetti da calcolosi biliare, mangiando le uova intere si incorre  in dolorose coliche biliari

Ancora una volta la colpa non è delle uova intere.

Le uova intere fanno bene al fegato. Contengono preziose sostanze (come la colina e la metionina) che proteggono il fegato.

Chi soffre di patologie epatiche può tranquillamente mangiare uova intere ottenendo benefici per il proprio fegato.

DIGERIBILITÀ DELLE UOVA INTERE

Per quanto riguarda la presunta cattiva digeribilità dell’uovo , se ci prendiamo la briga di consultare le tabelle  sui tempi di svuotamento dello stomaco, possiamo infatti constatare che un uovo alla coque si digerisce circa in un’ora e mezza, mentre  per la pasta e per la carne occorrono più di tre ore . Anche per la digeribilità le uova intere sono superiori a qualunque altro alimento.

LE UOVA INTERE FANNO INGRASSARE?

Ancora un falso. È vero ancora il contrario. Le uova fanno dimagrire.  Un uovo contiene solo 80 kcal circa e se si tiene conto che hanno un indice di sazietà elevato, ci si può facilmente convincere che sono ideali per implementare un programma di alimentazione che ci faccia dimagrire in supersalute. Due uova a colazione sono una vera e propria iniezione di salute, Le proteine di alta qualità fanno sentire più energici  e danno maggiore e prolungata sazietà  che inibisce il desiderio di mangiare per lungo tempo.

Come volevasi dimostrare: Non esistono effetti negativi… esistono solo effetti positivi!

Ma non è tutto. Nelle uova c’è di più…

PROTEINE

Le uova intere forniscono proteine di altissima qualità tanto da venire considerate le migliori in assoluto, superiori a qualunque altro alimento, sono perfette perché in esse sono presenti, in proporzione biologica, tutti gli aminoacidi essenziali, di quelli cioè che l’organismo umano non è capace di sintetizzare e deve, quindi, obbligatoriamente assumerle tramite l’alimentazione.

Le uova intere con le sue proteine, pertanto, sono particolarmente indicate per attivare la crescita muscolare in risposta alla sollecitazione indotta dall’esercizio. Il fatto che sono in proporzione biologica ci garantisce il maggior accrescimento possibile per grammo di proteina.

Per lo stesso motivo sono ideali per mantenere l’attività dei muscoli e rallentare la perdita muscolare negli  anziani a causa dell’avanzare dell’età.

Le uova intere, con le sue proteine, oltre a garantire una superiore struttura muscolare, sono essenziali per il corretto funzionamento del sistema immunitario, che difende il corpo dalle infezioni. Sono ideali per sostenere la crescita e lo sviluppo del bambino e dell’adolescente.

 

COLINA

Le uova intere sono insostituibili anche per l’elevata concentrazione di colina, una componente essenziale dell’alimentazione umana. La colina è utile per il corretto metabolismo dei grassi, è componente essenziale dell’acetilcolina, neurotrasmettitoreche consente il passaggio dell’impulso nervoso, es., dal un nervo al muscolo (senza acetilcolina i nostri muscoli non potrebbero contrarsi), abbassa il tasso del colesterolo e ne riduce l’assorbimento, abbassa la pressione alta, svolge una funzione protettiva nei confronti del fegato (impedisce l’accumulo di grasso nel fegato), è una delle sostanze chiave per lo sviluppo del sistema immunitario, garantisce il corretto funzionamento delle cellule cerebrali, contribuisce ad esaltare tutti gli effetti benefici della lecitina perché è una sua componente (la lecitina contiene il 13%  colina).

 

LECITINA

I tuorli delle uova sono ricchi di lecitina, una sostanza preziosa vitale per ogni cellula del corpo. Il cervello, il fegato e il cuore sono particolarmente ricchi di lecitina. È responsabile di compiti vitali nelle membrane cellulari, soprattutto nel tessuto nervoso. inoltre influenza positivamente i livelli di colesterolo e previene la formazione di calcoli biliari.

 

VITAMINE E MINERALI

La ricchezza in vitamine e minerali dell’uovo è notevole e ne esalta ulteriormente il valore nutritivo. I minerali e le vitamine presenti nelle uova proteggono l’organismo anche dai danni provocati dai radicali liberi.

L’uovo è ricco di ferro, fosforo e calcio. Per quanto riguarda il calcio, l’uovo è tra gli elementi più ricchi, Il calcio è necessario allo sviluppo e al mantenimento in salute delle ossa; inoltre, contribuisce alla regolazione dell’eccitabilità delle cellule nervose e alla contrazione muscolare. Il fosforo, svolge, tra l’altro, un ruolo importante nel metabolismo energetico delle cellule.

L’uovo è ricco di vitamine  del gruppo B. In particolare, Il buon contenuto in vitamina B12 consente di sopperire alle carenze di questa vitamina indotte da diete del tipo vegetariana. È ricco, inoltre, di vitamine liposolubili tipo A, D, K, E.

QUALCHE CONSIGLIO:

La cattiva fama delle uova deriva anche dal fatto che non si sa conservarle, cucinarle, controllarne la freschezza.

PERCHE’ L’UOVO DEVE ESSERE FRESCO

L’uovo va consumato fresco,  a non molti giorni dalla deposizione. L’ uovo rappresentano un  alimento ad alto valore biologico, solo a patto è che sia fresco.  Immediatamente dopo la deposizione ha inizio il processo di invecchiamento a discapito del valore nutritivo  (degradazione delle proteine – alterazione dei grassi). inoltre, poiché il guscio è poroso, il liquido evapora aumentando la dimensione della “camera d’aria” esistente all’interno, le sue difese naturali si abbassano e germi e batteri possono penetrare nel suo interno  contaminandolo. Se andiamo a mangiarci delle uova vecchie di due mesi  o conservate male è naturale che ci debbano far male. Questo succede con qualsiasi cibo avariato  o contaminato. La colpa non è delle uova. È della nostra negligenza.

Se conservate correttamente (es., in frigorifero a 8-10 gradi), le uova mantengono le loro caratteristiche di freschezza per 20-30 giorni da quando sono state deposte.

Non vi fidate della data di scadenza impressa sulle uova?… Fate bene!

Verificate la freschezza:

  1. In controluce, la dimensione della camera d’aria non deve superare gli 8 mm. Se si superano gli 8 mm l’uovo è vecchio.
  2. Quando si apre, se è fresco il tuorlo si presenta come una semisfera perfetta   disposta al centro, l’albume è diviso in due parti, una più consistente vicino al tuorlo, e una esterna poco più fluida ma sempre compatta. Se il tuorlo si è appiattito o, peggio, si rompe e l’albume perde la consistenza, l’uovo è vecchio.
  3. Prova del sale: immergete l’uovo in acqua e sale: se è fresco, tende a poggiarsi sul fondo del recipiente. Se tende a galleggiare è vecchio.

COME CONSUMARLE

Potete mangiare le uova preparandole come vi piace, dovete osservare solo le seguenti regole:

Evitate di consumare uova crude. L’albume contiene avidina (una glicoproteina) che si lega alla vitamina H (biotina) impedendone l’assorbimento. Il problema è facilmente risolto cuocendole. L’attività antivitaminica dell’avidina viene persa con la cottura.

Evitate di sottoporle ad ebollizione prolungata. Ferro e zolfo alla temperatura di ebollizione, si combinano tra loro formano il solfuro di ferro, una sostanza tossica. Se notate del verde intorno al tuorlo dell’uovo sodo è solfuro di ferro… avete fatto bollire troppo l’uovo. Pertanto, durante la preparazione delle uova sode, è bene limitare il tempo di ebollizione a pochi minuti.

QUANTE UOVA AL GIORNO?

Anche qui una paura ingiustificata. Anche quando si riconosce le virtù dell’uovo, i consigli sulla quantità di consumo di uova trovano pareri contrastanti, tutti, però, improntati per motivo di scarsa conoscenza ad un eccesso di precauzione. Non c’è una specifica raccomandazione sul numero di uova che una persona può consumare. Controllate il vostro bio-feedback, esaminate il vostro stile di vita, cominciate gradualmente ad incrementare il consumo di uova intere. La vostra performance migliorerà.

Un’ultima considerazione. È proprio  nel tuorlo (il più demonizzato) che si trovano la maggior parte delle proprietà nutritive su indicate. Pertanto la prossima volta che scartate i tuorli a favore degli albumi pensateci.

 

CONCLUSIONE

Quanto detto sopra non è una forzata esaltazione dell’alimento uovo, ma è un invito a non continuare a demonizzarlo e a parlarne male senza aggiornarsi e documentarsi. Questo sarebbe più che sufficiente  a riconoscere all’uovo tutte le sue proprietà nutritive e il suo diritto a non essere diffamato ingiustamente con accuse ampiamente superate dai fatti e dai risultati della più recente ricerca scientifica.

D’altra parte la persecuzione contro l’ uovo è iniziata circa 50 anni fa in seguito ad un abbaglio della scienza. Prima che alcuni grandi interessi economici non sfruttassero questo errore scientifico e pilotassero disonestamente i bisogni delle popolazioni non c’era nessun dubbio sul fatto  che cibarsi di uova facesse un gran bene alla salute.

Che l’uovo dia, oltre alla vita, una grande vitalità ed energia a chi lo mangia è una verità risaputo già tra le antiche civiltà di egiziani, persiani, greci e romani…e da allora non è stata più messa in dubbio.

Nel medioevo, il medico Antimo, era solito dire che se uno mangia uova di gallina, quante ne potrà, otterrà un vigore fisico superiore a quello assicurato da ogni altro cibo.

E nella nostra era, come mai tutta questa confusione? Come mai tutta questa cattiva informazione?  Forse il “Dio” “guadagno ad ogni costo” ha definitivamente soffocato il senso dell’onestà insieme a tutti gli altri (ormai) antichi valori?

Dunque,in una colazione Eccellente no fate mancare le uova,o comunque PROTEINE PROTEINE PROTEINE!

Ma sopratutto Vuoi Perdere il peso che vuoi?

Tutto quello che vuoi?

Perdere peso

 

Questo ed altro ancora lo scoprirai nel gruppo Facebook dove vedrai:

Ricette, Strategie,Diete, Consigli di esperti e sarai seguita costantemente per avere i risultati che vuoi 

 

Se ti è piaciuto l’articolo rimani aggiornato su Facebook 

⇓⇓⇓

Facebook

Clicca qui

 

Gli insospettabili: tutti i cibi ricchi di zuccheri nascosti

Zucchero

Gli insospettabili: tutti i cibi ricchi di zuccheri nascosti

QUANTO ZUCCHERO C’È NEGLI ALIMENTI? VE LO MOSTRIAMO IN FOTO!

Il profilo Instagram Dealer de Sucresci mostra, letteralmente, la quantità di zuccheri presenti in alcuni degli alimenti e delle bibite più popolari. L’idea non è nuova, ma le immagini create sono emblematiche, dato che la quantità di zucchero è espressa in zollette.

L’OMS (Organizzazione Mondiale della Sanità) raccomanda un dose giornaliera massima di 25g di zuccheri liberi, ovvero 5 zollette al giorno… vediamo qual è la realta!

Una Barretta Kinder Country (24g) contiene 12g di zucchero

one-kinder-country-bar-24g-has-12g-of-sugar

100g di Oreo contengono 43g di zucchero (6,1g per biscotto)

100g-of-double-oreo-have-43g-of-sugar-61g-per-cookie

100g di ketchup contengono 20g di zucchero (Una bottiglia = 280g)

100g-of-ketchup-have-20g-of-sugar-one-bottle-280g

Il tipico Cheesburger contiene 12,5g di zuccheri

il-tipico-cheesburger-contiene-125g-di-zuccheri

Una lattina da 33 cl di CocaCola contiene 35g di zuccheri

una-lattina-da-33-cl-di-cocacola-contiene-35g-di-zuccheri

La Nutella è composta per il 55% da zucchero, in una confezione da 440g ce ne sono 249g

quanto-zucchero-c_c3a8-negli-alimenti-ve-lo-mostriamo-in-foto-2

Un biscotto con marmellata della  (6g) contiene 4,1g di zuccheri

one-22barquette22-biscuit-by-lu-6g-has-41g-of-sugar

 

Un pacchetto di M&Ms da 45g contiene 25g di zuccheri

a-45g-packet-of-mms-has-25g-of-sugar

100g di cioccolato fondente al 70% contengono 30g di zuccheri

cioccolato fondente

 

150g di yogurt Danio contiene 17,6 g di zuccheri

yogurt

Un pacchetto di Mentos contiene 22,7 g zuccheri

Mentos

100g di biscotti Prince (5 biscotti) della LU contengono 34g di zucchero

Biscotti

Un pacchetto di biscottini Mikado (90g) contiene 37g di zucchero

Mikado

La morale è semplice: attenzione a quello che mangiate

E ora rullino i Tamburi…

Ma non sono gli unici cibi che contengono zucchero “nascosto”, fra gli alimenti insospettabili vi sono anche le conserve di pomodoro, i salumi come il prosciutto cotto e la mortadella, tutti i tipi di wurstel, i cereali per la prima colazione, l’aceto balsamico, i sughi pronti, le impanature degli alimenti confezionati, la senape light, la maionese, il pane confezionato. Ne sono ricchi anche le zuppe, i minestroni, i contorni surgelati, proprio perché lo zucchero, oltre ad essere usato per dolcificare, svolge la funzione di addensante. Il consiglio  è quello di leggere le etichette. Non necessariamente troviamo nell’elenco degli ingredienti la classica dicitura “zucchero”, possiamotrovare anche nomi di altre sostanze che vengono usate per dolcificare l’alimento, per esempio saccarosio, zucchero di canna, zucchero invertito, sciroppo di glucosio, sciroppo di fruttosio. Sono sovente utilizzati anche il fruttosio (lo zucchero ricavato dalla frutta), glucosio, lattosio (zucchero ricavato dal latte). Ulteriore alternative usate sono maltosio, destrine, sciroppo di amido con fruttosio, maltodestrine, mannitolo, sciroppo di malto, succo zuccherato disidratato, succo zuccherato evaporato

Per chi desidera potenziare la propria dieta, in particolare in quei momenti più difficili in cui sembra che non si riesca a migliorare, il consiglio è sempre lo stesso: seguite un alimentazione sana ed equilibrata e fate esercizio fisico, oltre a cercare di avere una vita attiva.

 

UN articolo molto utile per accelerare il metabolismo che ti consiglio è questo

Clicca nel immagine per leggerlo

infuso brucia grassi

 

 

Questo ed altro ancora lo scoprirai nel gruppo Facebook dove vedrai:

Ricette, Strategie,Diete, Consigli di esperti e sarai seguita costantemente per avere i risultati che vuoi GRATIS

Se hai domande serenamente scrivi qui sotto sui commenti in fondo la pagina ed entro 24 ore avrai la risposta

Facebook

Clicca qui

 

 

 

 

Dimagrire senza fare sport

sport

Dimagrire e Accelerare il metabolismo Per dimagrire non basta fare sport

Le 11 bufale del fitness per cui non dimagrivi nonostante la fatica…e che non ti diranno mai!

Articoli che potrebbero interessarti( clicca nell’immagina) ⇒11102728_488621837956376_6448049097554028903_n (2)

È possibile dimagrire senza fare il minimo sforzo fisico?

Sembra proprio di sì!

Con una dieta equilibrata e qualche accorgimento mirato a rivedere le nostre abitudini alimentari, sembra che si possa riuscire a dimagrire senza fare sport. Vediamo come

Se volete perdere peso, è inutile che vi chiudiate in palestra a sudare per ore e ore

Questo sacrificio potrà migliorare la vostra salute, ma di certo non vi aiuterà a rimediare agli errori commessi a tavola

A lanciare questa provocazione è un trio internazionale di esperti provenienti da Stati Uniti, Gran Bretagna , che in un articolo sul British Journal of Sports Medicine formulano un’accusa ben precisa

l’idea che per dimagrire sia sufficiente fare sport, senza correggere la propria dieta, è un falso mito fatto circolare dalle multinazionali per indurci a mangiare più cibo spazzatura a cuor leggero.

Ipotesi sostenuta da serie prove scientifiche

«Un documento recente dell’Academy of Medical Royal Colleges ha descritto la “cura miracolosa” a cui ci si sottopone praticando 30 minuti di esercizio fisico moderato cinque volte alla settimana, un rimedio più potente di molti farmaci somministrati contro le malattie croniche», scrivono i ricercatori

«Fare regolarmente attività fisica riduce del 30% il rischio di sviluppare malattie cardiovascolari, il diabete di tipo 2, la demenza e alcuni tipi di cancro. D’altra parte, però, l’attività fisica non favorisce la perdita di peso

Negli ultimi 30 anni, con l’obesità che è schizzata alle stelle, ci sono stati pochi cambiamenti nell’attività fisica praticata dagli abitanti dei Paesi occidentali »

Questa verità, però, verrebbe sistematicamente mascherata da costose campagne pubblicitarie organizzate dalle industrie alimentari imitando quello che è stato il comportamento scorretto delle multinazionali del tabacco. Un esempio su tutti?

La famosa bibita con le bollicine. «La Coca Cola, che ha speso 3,3 miliardi di dollari in pubblicità nel 2013, promuove il messaggio che “tutte le calorie contano”»

La multinazionale «associa il suo prodotto allo sport, suggerendo che è possibile consumare la bibita finchè si fa esercizio fisico.

La scienza, però, ci dice che questo messaggio è sbagliato e fuorviante.

E’ la fonte delle calorie che è cruciale

Le calorie derivanti dagli zuccheri favoriscono l’accumulo di grassi e la fame, mentre le calorie che vengono dal grasso inducono senso di sazietà.

Una vasta ricerca econometrica sulla disponibilità dello zucchero a livello globale dimostra che per 150 calorie extra derivate dallo zucchero si ha un aumento di 11 volte del rischio di diabete rispetto alla stessa quantità di calorie assunte da grassi o proteine. E questo è assolutamente indipendente dal peso della persona e dal livello di attività fisica praticata».

«Questa legittimazione salutistica di prodotti nutrizionalmente poveri è antiscientifica e fuorviante».

Questo marketing – concludono – servono ad aumentare i profitti facendo pagare tutto il prezzo alla salute dei cittadini».

Le 11 bufale del fitness per cui non dimagrivi nonostante la fatica

toto_11

1«ALLENARSI QUANDO FA MOLTO CALDO TI FA BRUCIARE PIÙ CALORIE» – Fare jogging quando fa caldo o andare in palestra quando la colonnina di mercurio supera i 30 gradi vi farà sentire solo più stanchi, ma sudare di più non necessariamente vi farà perdere peso

.2«I SOLLEVAMENTI DELLE GAMBE SNELLISCONO LE COSCE» – Non si può decidere in quali aree del corpo perdere qualche centimetro: esercizi mirati possono sicuramente tonificare, ma la perdita di peso è complessiva, e non riguarda solo una singola parte del corpo

3«ALLENARSI PER UNA MARATONA TI FARÀ PERDERE PESO» – Correre sulle lunghe distanze non è il modo migliore per perdere peso: l’ideale è bilanciare la corsa con un altro tipo di allenamento mirato, per compensare le zone non direttamente interessate dalla corsa

4. «SE NOTI UN AUMENTO DI PESO È PERCHÉ STAI ACCOMULANDO MASSA MUSCOLARE INVECE CHE GRASSO» – È vero che la massa muscolare è più densa del grasso corporeo, ma un chilo di muscoli non pesa più di un chilo di grasso: se l’ago della bilancia sale è perché la palestra vi sta facendo mangiare di più…

5. «LE MACCHINE TI DICONO CON PRECISIONE QUANTE CALORIE HAI BRUCIATO – Solitamente le macchine come l’ellittica tengono il conto delle calorie bruciate durante l’utilizzo. Si tratta però di un dato del tutto approssimativo, che non tiene conto del metabolismo di chi si sta allenando in quel momento. E spesso, purtroppo, sovrastimano le reali calorie bruciate fino al 42%

6. «FARE ESERCIZIO SENZA PERDERE PESO È FATICA SPRECATA» – Fare un po’ di attività fisica fa bene a prescindere, anche senza cambiare dieta (

7. «FARE GLI ADDOMINALI TI FARÀ VENIRE LA PANCIA PIATTA» – Milioni di addominali, da soli, non possono nulla contro i rotolini: ci vuole anche un a dieta corretta, povera di quegli alimenti che tendono a gonfiare

8. «PIÙ TEMPO STAI IN PALESTRA MEGLIO È» – I tempi degli allenamenti infiniti sono terminati:il trend ora sono brevi sessioni di allenamento molto intenso, che aiutano a bruciare le calorie anche ad allenamento finito, a causa di una maggiore richiesta di ossigeno

9. «UN BILANCIERE PESANTE AGGIUNGE MASSA MUSCOLARE, UNO LEGGERO LA DEFINISCE» – I pesi leggeri aumentano solo la capacità di resistenza del muscolo, ma per aggiungere nuove fibre è importante spingersi anche un po’ più in là, aggiungendo un po’ di peso

10. «FARE STRETCHING PRIMA DI ALLENARSI TI SALVA DAGLI INFORTUNI» – Meglio riscaldare prima i muscoli con qualche esercizio leggero: lo stretching resta comunque fondamentale, ma solo quando i muscoli sono caldi

11. «SONO TROPPO IN LÀ CON GLI ANNI PER RIMETTERMI IN FORMA» – Tutte scuse: l’importante è seguire un programma di allenamento specifico per la propria età e le proprie esigenze. Corpo e mente ringrazieranno, anche negli ‘anta’ inoltrati

gallery_veneno01_1920x1080

Dunque chi ti dice che per Dimagrire bisogna andare in palestra ha ragione…in parte

Si quella parte che conta per il 20%

l’altro 80% E NUTRIZIONE…il carburante

E se vuoi mandare la macchina veloce, ovvero dimagrire velocemente!

Devi ” magnà” tanto…tanto..tanto

Proprio il contrario di una dieta

Se vuoi sapere come e cosa mangiare per dimagrire velocemente scrivi un commento e ti farò conoscere il

“Programma dei 14 giorni”

Questo è il programma scelto dai migliori che hanno un corpo scolpito

Perdere peso

Questo ed altro ancora lo scoprirai nel gruppo Facebook dove vedrai:

Ricette, Strategie,Diete, Consigli di esperti e sarai seguita costantemente per avere i risultati che vuoi GRATIS

Facebook

Clicca qui

Per tutti i suggerimenti.le domande puoi scrivere qui sotto nei commenti e avrai subito la risposta

robot perfect (2)

 

E’ vero che è possibile DIMAGRIRE BEVENDO ACQUA?

Woman drinking from water bottle

DIMAGRIRE BEVENDO

ACQUA…ma come è possibile?

E’ vero?

E sopratutto perchè non me lo hanno detto mai?

Articolo correlato clicca sul immagine ⇒ Dimagrire anche quando sgarri

Si può bere acqua o “mangiare” acqua

Uno studio recente ha dimostrato che è una delle chiavi per dimagrire in modo rapido ed efficace.

Come Dimagrisce bevendo l’acqua?

Desiderio di un dolcetto o di un bel pezzo di pizza? È il languorino che ti confonde, non fatevi ingannare, è semplicemente sete. In molti casi, infatti, quella sensazione improvvisa di languore allo stomaco si risolve con un bel bicchiere d’acqua. E il motivo è semplice: l’organismo risponde alla sete lanciando al cervello messaggi che passano per gli stessi centri nervosi che regolano la fame. Così capita che si scambi il bisogno di dissetarsi per appetito. È importante saperlo e ricordarselo sempre, soprattutto in questa stagione, in cui si suda di più e la dispersione di liquidi porta ad avere più bisogno di bevande.

Dunque è vero che si può Dimagrire bevendo l’acqua?

Forse è meglio dire che ti dà un impulso notevole e che ha delle proprietà speciali

Pancia piatta grazie all’acqua

Chi desidera perdere peso, deve fornire al proprio corpo i liquidi necessari, come sostengono da molto tempo i professionisti del settore. Gli investigatori dell’Università della Virginia (USA) hanno recentemente scoperto un metodo che aumenta del 50% il successo di una dieta. Brenda Davy, la responsabile della ricerca, afferma che è “un metodo molto semplice ed economico”.

L’acqua mantiene il metabolismo attivo

Il corpo ha bisogno dell’acqua per trasportare i nutrienti. È l’acqua, infatti, che trasporta le importanti sostanze dagli alimenti (minerali, vitamine) fino alla cellule e, ancora, serve ad espellere i residui tossici. Questo processo funziona solo se l’idratazione è sufficiente. La disidratazione è un segnale d’emergenza per il corpo, che, di conseguenza, riduce i livelli di consumo d’energia e accumula grasso.

È possibile calcolare la propria necessità di consumo d’acqua attraverso la seguente formula:

Peso corporeo in kg x 40 ml = quantità giornaliera di liquidi raccomandata

Facciamo 2 esempi:

– donna di 65 kg: 65 x 40 = 2,6 litri al giorno

– uomo di 80 kg: 80 x 40 = 3,2 litri al giorno

L’acqua riempe lo stomaco

A causa del proprio volume, l’acqua provoca una senzazione di “pienezza”. Se si bevono 2 bicchieri d’acqua 30 minuti prima di ogni pasto, si ingeriranno meno calorie. Tale effetto di “pienezza” è aumentato se i pasti sono a base di alimenti ricchi d’acqua. Questi ultimi richiedono più tempo per essere digeriti, rispetto all’acqua, dando una sensazione di pienezza più a lungo.

L’acqua limita il desiderio incontrollato di mangiare

Un bicchiere d’acqua attiva la liberazione della Motilina, che è un polipeptide, la cui funzione è aumentare l’attività gastrica, dando il messaggio al corpo che esiste acqua sufficiente o, al contrario, che è necessaria più acqua. La mancanza d’acqua può provocare il desiderio incontrollabile di mangiare dolci. La cioccolata o altri tipi di zucchero e grassi sono destinati a fornire energia. In questo caso, un bicchiere d’acqua sarà sufficiente per creare lo stesso effetto.

Dimagrire bevendo. Bere tanta ma tanta acqua e spesso. Non solo fa fare tanta plin plin e fa smaltire così (si spera) quella antiestetica buccia d’arancia che impera sulle  cosce, ma accelera anche il metabolismo e fa perdere peso

Il motivo è presto detto: bevendo acqua si attivano quei meccanismi metabolici di produzione di calore con dispendio energetico. Questo, in buona sostanza, aiuterebbe realmente a dimagrire

In uno dei studi di qualche anno fa pubblicato su The Journal of Clinical Endocrinology & Metabolism, si valutava l’effetto che l’acqua ha sul tasso metabolico, cioè quante calorie vengono bruciate dal nostro organismo ogni giorno. I ricercatori hanno scoperto che bere due bicchieri d’acqua, pari a circa mezzo litro, a temperatura ambiente (22°C), aumentava del 30% il tasso metabolico sia degli uomini che delle donne.

L’aumento del metabolismo cominciava 10 minuti dopo aver bevuto e raggiungeva il culmine dopo 30-40 minuti. E non solo: il fatto che l’acqua nel nostro organismo passa dai 22 gradi circa a 37 gradi, fa sì che si brucino i grassi negli uomini e i carboidrati nelle donne.

Dunque quanto vuoi dimagrire?

Puoi perdere il peso che vuoi se sai come fare!

per concludere

Dimagrire bevendo l’acqua perche..

images

 

L’acqua

  • da un immediato senso di sazietà
  • accelera il metabolismo fino al 30% del suo ritmo iniziale
  • aumenta del dispendio energetico durante la giornata

ed ecco la Chicca:

  accelera metabolsimo

Acqua e muscoli

…ma non ti è venuta sete?

Questo ed altro ancora lo scoprirai nel gruppo Facebook dove vedrai:

Ricette Strategie,Diete, Consigli di esperti e sarai seguita costantemente per avere i risultati che vuoi GRATIS

                                                                                     ⇓⇓⇓

Facebook

Tuo Personal Coach